Emy Bergamo - Aggiungi un posto a tavola

Emy Bergamo

Consolazione

Emy nasce a Roma nel 1985 e nel suo percorso di formazione frequenta il corso di dizione e di recitazione diretto da Oreste Lionello, approfondisce il metodo Belting in uno stage diretto da Elisa Turlà, segue un corso diretto da Giorgio Albertazzi in merito a “L’attore e la consapevolezza del suo corpo sul palcoscenico” e l’Action Lab diretto da Sergio Rubini.

Nel cinema è in Taglia corto, regia di PierFrancesco Campanella, L’allenatore nel pallone 2, regia di Sergio Martino, Punti di vista, regia di PierLuigi Di Lallo, Sei mai stata sulla luna? regia di Paolo Genovese, Già fatto?, regia PierLuigi Di Lallo.

In tv è primadonna e co-conduttrice di Vieni avanti cretino (2007) regia di PierFrancesco Pingitore e partecipa alle fiction Vita da paparazzo, Un ciclone in famiglia 4 e Un posto al sole.

Tra le principali esperienze teatrali: nel 2006 Roma-regia di Oreste Lionello, nel 2008 Poveri ma belli – regia di Massimo Ranieri e coreografie di Franco Miseria, nel 2010 Rugantino regia originale di G&G messa in scena da Enrico Brignano e coreografie di Gino Landi, nel 2011 Addio al nubilato regia di Francesco Apolloni, nel 2012 Puccini regia Giovanni De Feudis, Vite private regia Giovanni De Feudis (Vince il premio del pubblico al Festival di Borgio Verezzi come migliore attrice non protagonista) e Nemici di casa regia di Pino Ammendola, nel 2014 Più vera del vero regia Fabio Ferrari (Vince il premio Vincenzo Cerami come migliore attrice protagonista), nel 2015 A Natale divento gay regia di Pino Ammendola, Il Conte Tacchia regia e coreografie di Gino Landi e Separati regia di Alessandro Capone, nel 2016 E… Se il tempo fosse un gambero? regia di Saverio Marconi e coreografie di Rita Pivano.

Posted in .